Service

Breve storia del Progetto Cuore Rotary 

Su proposta del Rotary Torino Stupinigi un gruppo di Rotary torinesi, insieme ai RC di Rivoli e Susa, aveva deciso, nell' anno Rotariano 2012-2013, di "scommettere sui giovani" e sulle loro capacità di altruismo e buona volontà. Di fronte all' “epidemia” attuale di circa 60.000 decessi/anno in Italia per morte improvvisa da arresto cardiaco, sono stati allora coinvolti gli allievi maggiorenni dell'ultimo anno delle scuole superiori, inseriti in un corso abilitante al soccorso dei colpiti da arresto cardiaco ed all'utilizzo del Defibrillatore Automatico (abilitazione al BLS-D). Grazie alla collaborazione dell'allora Provveditore agli studi dr.ssa Paola d'Alessandro, sono state selezionate 10 scuole su Torino Rivoli e Susa in ciascuna delle quali sono stati addestrati al BLS-D 25 ragazzi, per un totale finale di circa 250 studenti. Il servizio del TG 3 Piemonte, in occasione della cerimonia di consegna ai ragazzi delle certificazioni BLSD al Teatro Cardinal Massaia il I° Giugno 2013 , li ha soprannominati "infermieri di strada", dal momento che da allora sono presenti per le strade della città con le loro competenze acquisite e riconoscibili dal distintivo coniato appositamente per l’occasione. Qualche mese dopo (Ottobre 2013) è stato consegnato anche il primo defibrillatore automatico (DAE) al Liceo D’Azeglio.. A circa un anno di distanza , il 22 Ottobre 2014, il “Progetto Cuore Rotary” ha raggiunto l'apice della sua "mission" : sono stati infatti consegnati 20 defibrillatori alle Scuole che ne avevano fatto richiesta , a cui si sono aggiunti quelli donati da una ditta produttrice. Alla cerimonia, presso l'aula magna del Liceo Alfieri, sono intervenute autorità regionali e cittadine oltre ai professori e rappresentanze studentesche; in questo contesto è stata ribadita a più voci l’importanza dell’iniziativa, volta a combattere il troppo frequente verificarsi di “arresti cardiaci”, anche nelle scuole, come sottolineato dal servizio dedicato dal TG3 a questo evento. Inoltre, con il coinvolgimento del Centro formazione del 118, grazie all'interessamento del Direttore Dipartimento Interaziendale Emergenza Sanitaria 118 dr. Danilo Bono, proseguirà l'opera d’addestramento agli allievi maggiorenni di tutte le scuole che hanno ricevuto in dono il defibrillatore.

L'opuscolo illustrativo collegato a questa iniziativa è disponibile all'interno dell'area Pubblicazioni.

 

  

   

 

 

SERVICE 2015-2016

- Prosecuzione del Service nei confronti dell'Istituto Giulio di Torino:

1. Progetto bilinguismo, che prevede il miglioramento delle competenze linguistiche  di due lingue straniere a partire dal secondo anno, da proseguire nel corso del triennio, affinchè gli alunni del corso Tecnico Turistico imparino a servirsi delle lingue in un contesto comunicativo finalizzato al futuro ingresso nel mondo del lavoro.

2. Assistenza specialistica ai disabili, che la scuola accoglie in buon numero. Alcuni di loro hanno partecipato al Campus Noli, svoltosi dal 16 al 23 maggio, progetto che vede la partecipazione del Rotary Club Torino Stupinigi sia sotto l'aspetto del sostegno economico, sia sotto l'aspetto dell'attiva partecipazione a singole giornate di alcuni Soci. 

Adozione a distanza di due bambini di Haiti tramite la Fondazione Francesca Rava NPH ONLUS

-  Partecipazione al Premio distrettuale al Merito Civile Bruno Caccia e al Premio allo Studio Bruno Caccia

- Partecipazione al Service del Rotary Club Torino Lamarmora "Il giardino delle rose", progetto volto al recupero dei malati di mente.

- Manos Blancas: Finanziamento di un progetto che propone un percorso fondato sull'uso del linguaggio musicale per coinvolgere ragazzi e ragazze caratterizzati da differenti abilità (dai normodotati ai ragazzi con disabilità fisiche o psichiche) e da differenti culture (sono coinvolti ragazzi e ragazze di quaranta etnie). Il progetto coinvolge i dirigenti delle scuole frequentate dagli alunni, numerosi docenti di musica e di sostegno, un insegnante del Conservatorio, due docenti provenienti dal Venezuela responsabili della metodologia didattica dei Cori Manos Blancas, alcuni arrangiatori, una dottoressa del reparto di neuropsichiatria infantile dell'Ospedale regina Margherita, l'Ufficio scolastico territoriale, alcuni operatori del mondo del volontariato  e alcune Associazioni impegnate nell'ambito dell'inclusione. 

 

SERVICE 2014-2015

- Affiancamento ai progetti di formazione dell'Istituto di Istruzione Superiore C. I. Giulio di Torino per un corso bilinguistico sperimentale (Inglese e Francese) nel corso di indirizzo Tecnico Turistico, e per l'assistenza specialistica agli studenti disabili, a copertura della parte finanziaria non assorbita dai contributi pubblici.

- Rotary Campus Disabili: sponsorizzazione della partecipazione di alcuni studenti disabili dell'Istituto "Giulio" e presenza a Noli nella settimana del Campus di alcuni Soci per dare aiuto nella gestione degli ospiti nel corso delle iniziative e gite proposte.

-  Adozione a distanza di due bambini di Haiti tramite la Fondazione Francesca Rava NPH ONLUS

Partecipazione al Premio distrettuale al Merito Civile Bruno Caccia e al Premio allo Studio Bruno Caccia

- Sostegno ad uno studente profugo del Camerun. Sostegno economico all'istruzione di un ragazzo ventunenne camerunense, rifugiato politico, senza mezzi di sostentamento, ospitato dalla Comunità Madre Mazzarello di Torino, inserito in quinta Liceo per prendere il diploma (che aveva già nel suo paese) e provare a realizzare il sogno di diventare avvocato a difesa dei diritti umani.

- Partecipazione al Fondo di Solidarietà interdistrettuale del Distretti Rotary 2031 e 2032 per fornire aiuto agli alluvionati della Liguria.

- Contributo alla manifestazione "Forum della Legalità e dell'Etica"

- Partecipazione a progetti di altri Rotary Club torinesi a sostegno di Scuole e istruzione (Scuola Accomazzi e Scuola Manzoni con RC Torino Lamarmora e Torino Sud Ovest)

 

SERVICE 2013-2014

- Progetto Cuore Rotary con acquisto defibrillatori da donare a scuole superiori di Torino, Rivoli e Susa e al Polo Reale di Torino e partecipazione alla "Giornata VIVA per la rianimazione cardiopolmonare" - progetto in collaborazione con 13 Rotary Club dell'area Torinese

- Sostegno all'Istituto C.I. Giulio di Torino con acquisto sollevatore per studenti disabili e invio di alcuni studenti con disabilità al Campus Noli organizzato dal Distretto 2031

- Sostegno al Progetto Talassemia Marocco

- Adozione a distanza di due bambini di Haiti tramite la Fondazione Francesca Rava NPH ONLUS

- Partecipazione al Premio distrettuale al Merito Civile Bruno Caccia e al Premio allo Studio Bruno Caccia 

- Partecipazione al Progetto Distrettuale Microcredito

- Donazione al Fondo Interdistrettuale di solidarietà per il sostegno agli alluvionati della Sardegna

- Partecipazione al Forum Legalità ed Etica

- Invio di un giovane rotaractiano al seminario RYLA 

 

SERVICE 2012-2013

Progetto Cuore Rotary:

 - Istituto C.I. Giulio di Torino: 

 -Talassemia Marocco T3: 

 - Fondazione Francesca Rava NPH Onlus: adozione a distanza di due bambini di Haiti tramite detta Fondazione.  

 - Furgone per trasporto atleti disabili: donato al  Gruppo Sportivo GIUCO (GIUseppe COttolengo) in condivisione paritaria con i Rotary Club del Gruppo 5.

 - Premio Bruno Caccia: partecipazione come consuetudine del Club dalla sua istituzione. 

 

 

 

SERVICE ANNI PRECEDENTI 

- Fondazione Paideia: progetto finalizzato all’accoglienza residenziale di bambini dagli 8 ai 13 anni che hanno subito abusi e maltrattamenti a livello famigliare e che, per decisione del Giudice minorile, sono in attesa di una famiglia affidataria. Progetto Distrettuale poliennale, cui partecipano anche gli altri Club torinesi 

-Talassemia Marocco T3: progetto finalizzato a debellare la talassemia in Marocco con il contributo della Rotary Foundation che coinvolge al momento 18 Club di Torino e Provincia, 1 club ligure e contatti con 5/6 club marocchini.  

- Istituto C.I. Giulio di Torino: progetto che prosegue già da cinque anni, portato avanti in una scuola dove esistono realtà delicate e complesse data la presenza di classi con elevate percentuali di studenti portatori di handicap. Sostegno finanziario all’Istituto per  assistenti specializzati supplementari dedicati a seguire i casi più gravi (penalizzati dai tagli del budget scolastico), e organizzazione Festa di Natale.

Sempre in collegamento con il service all’Istituto è stato estesa ad alcuni allievi bisognosi la partecipazione al:  

- Campus Noli: Hanno partecipato 9 ragazzi “diversamente abili” dal 7 al 14 Maggio 2011, con la presenza a rotazione, per almeno un giorno, di soci volontari in qualità di accompagnatori e/o assistenti.  

- Associazione Alzheimer Piemonte: è stato completato il Service iniziato il precedente anno Rotariano in collaborazione con altri 3 Club, con la realizzazione di arredi su misura a completamento dei mobili ed attrezzature informatiche forniti lo scorso anno.  

- Acqua per sempre 2: condotto con particolare impegno personale dal nostro Presidente incoming 2012-2013 Pier Luigi Rubinetti, che ha portato ad un entusiastico coinvolgimento delle classi interessate della scuola Piero Gobetti di Via Romita n. 19 - Torino.  

- Ci Vorrebbe un Amico: progetto realizzato dal Torino Ovest, che ha visto la nostra partecipazione fattiva nel sostegno all’iniziativa finalizzata alla creazione della figura del “facilitatore di relazione” e che si è concluso con l’anno rotariano 2010-2011.  

- Alluvione Ponente Ligure 2010: finanziamento del Club a sostegno della popolazione di Varazze colpita dalla alluvione.  

- Fondazione Francesca Rava NPH Onlus: adozione a distanza di due bambini di Haiti tramite detta Fondazione.  

- Casa Maria: il Club ha offerto il proprio contributo economico al progetto Distrettuale svolto in Kenia.  

- Premio Bruno Caccia: partecipazione come consuetudine del Club dalla sua istituzione. 

- Furgone per trasporto atleti disabili: donato  nel Settembre 2011 al  Gruppo Sportivo GIUCO (GIUseppe COttolengo) in condivisione paritaria con i Rotary del Gruppo 5.

 

 
 
Segreteria: Corso Re Umberto 1 - 10121 Torino    Codice fiscale: 97621520010
Tel. 011 532962     E-mail: torinostupinigi@rotary2031.org
Sviluppato da