I Rotariani


Attualmente le persone dedite al servizio sono più di un milione e duecentomila, raggruppate in circa 29.000 club distribuiti in 180 Paesi e territori geografici. Tanti sono i soci che si riuniscono una volta alla settimana, generalmente per il pranzo o per la cena, talvolta per la colazione, in modo che i partecipanti possano godere della reciproca compagnia prima di occuparsi delle attività  interne del club e di discutere le iniziative di servizio.
L'ammissione al club avviene solo dietro invito ed è conseguente alla scelta di un rappresentante per ciascuna categoria professionale, ramo d'affari o organismo presente nella collettività  locale. Questo sistema, detto delle "classifiche", ha lo scopo di assicurare che in ogni club i soci rappresentino una vera e propria sezione trasversale delle attività  economiche e delle professioni di ciascuna comunità  locale.
Le prime riunioni di Rotariani avevano lo scopo di favorire la reciproca conoscenza e amicizia con il proposito di agevolare i rapporti d'affari dei soci.I fondatori però non tardarono ad accorgersi che questo non bastava a interessare e a impegnare i soci in maniera durevole. Fu così che, mentre l'organizzazione si espandeva, si svilupparono e approfondirono gli ideali di servizio che i soci erano tenuti a rispettare e a divulgare nella pratica degli affari, nell'esercizio delle professioni, in ufficio e in fabbrica, nonché nel più vasto quadro della collettività  locale e nei rapporti con gli altri Paesi.

Attualmente la linea di condotta ufficiale vieta espressamente l'uso della qualifica di Rotariano a fini commerciali o politici.
I Rotariani si sforzano di portare ordine e luce dove regnano il caos e le tenebre, amicizia e fraternità  dove albergano la solitudine e l'incomprensione, salute e felicità  dove miseria e malattie intristiscono gli uomini. Il Rotary opera altresì per avvicinare gli uni agli altri, in un clima di amichevole uguaglianza, uomini di ogni razza, religione e credo politico uniti nel comune impegno a servire senza distinzione. In questo modo il Rotary favorisce la comprensione reciproca e la cooperazione ponendo l'accento sugli interessi comuni ed evitando di prendere posizione in quei campi che tanto spesso sono causa di conflitti e divisioni.
Accanto alle mansioni che gli competono all'interno del club, ciascun socio viene incoraggiato a servire individualmente in tutte le circostanze e i luoghi che gliene offrano l'opportunità . Per esempio, dato che i Rotariani sono tutti imprenditori o professionisti, sono chiamati a compiere il loro lavoro non soltanto sulla base dell'interesse personale, ma facendo di esso un mezzo per vivere una vita degna, servendo il prossimo con competenza ed altruismo.
 
I Rotariani inoltre fanno in modo di avvalersi di ogni possibilità  di servire sia nel loro specifico campo professionale sia nell'ambito della località  dove risiedono. Poiché le attività  economiche sono indipendenti, in collaborazione con gli altri soci, essi sono in grado di migliorare le condizioni generali della vita collettiva attraverso la diffusione della buona volontà  e della comprensione reciproca e l'adozione di più elevati livelli etici nell'esercizio della propria professione.
Religione e credo politico di ciascun rotariano sono considerati fattori di natura esclusivamente personale; egli è tenuto a essere leale nei confronti del suo Paese e fedele alla religione che professa. 

 
 
Segreteria: Corso Re Umberto 1 - 10121 Torino    Codice fiscale: 97621520010
Tel. 011 532962     E-mail: torinostupinigi@rotary2031.org
Sviluppato da