Regolamento

 

Articolo 14 - Procedure di ammissione al club

§ 1. - Soci attivi

Il socio che intenda proporre un candidato a socio, dopo averne informato il Presidente, deve invitare lo stesso ad un numero adeguato di riunioni del Club che permettano agli altri soci di conoscerlo ed allo stesso di apprendere lo spirito e le finalità del Club.

1) In seguito il Presidente del Club sottopone al Consiglio Direttivo il nome del candidato–socio, proposto per iscritto da un socio attivo del Club o della Commissione per lo sviluppo dell’effettivo o da un altro Club al quale il candidato attualmente appartenga. In questa fase, la proposta deve essere trattata con la massima riservatezza.

2) Il Consiglio Direttivo incarica la Commissione Ammissione e Categorie Professionali di esaminare e di riferire al medesimo se la candidatura possa essere accettata secondo la categoria vigente e quindi incarica la Commissione stessa di indagare e di riferire al Consiglio Direttivo sull’eleggibilità del candidato a socio attivo, tenuto conto dei criteri di valutazione dei requisiti quali la rappresentatività, autorevolezza, moralità nella vita privata e professionale, buon carattere e socievolezza, condivisione dei valori di libertà, tolleranza e solidarietà, buona accettazione da parte dei soci, età del candidato nonché interesse del medesimo.

3) Il Consiglio Direttivo, visto il parere della Commissione Ammissione e Categorie Professionali, approva o respinge la proposta entro 30 gg. dalla sua presentazione, ed il Presidente richiederà al candidato il proprio curriculum vitae.

4) Il Presidente comunica inoltre a tutti i soci per iscritto il curriculum vitae dell'aspirante socio e se non riceve per iscritto obiezioni motivate dai soci del Club, decorsi 10 giorni dalla comunicazione scritta inviata a tutti i soci attivi, il candidato viene considerato ammesso al Club e la sua iscrizione diventa effettiva dopo il pagamento della quota di ammissione prevista dal regolamento.
Nel caso in cui siano state presentate delle obiezioni, il Presidente le esamina comunicandole al Consiglio Direttivo e in accordo con lo stesso dispone la sua ammissione.

5) Il Presidente del Club comunica al candidato ammesso gli obiettivi del Rotary, come anche i privilegi e le responsabilità derivanti dall’ammissione, dopodiché viene invitato a firmare i moduli di ammissione e a fornire i propri dati e la categoria proposta con il curriculum vitae affinché siamo comunicati al Club, previa autorizzazione alla pubblicazione dei dati personali ai sensi dell’art. 13 del D.L.gs n. 196/03 “Codice in materia di protezione dei dati personali”.

6) Dopo l’ammissione, il Presidente del Club provvede alla presentazione del nuovo socio, previa regolare riunione del Club, e alla consegna della tessera e del materiale informativo sul Rotary. Il Presidente o il Segretario devono comunicare le coordinate del nuovo socio al RI; il Presidente, inoltre, affianca al nuovo arrivato il socio presentatore o altro socio, che lo aiutino ad integrarsi nel Club coinvolgendolo nelle attività e nei progetti del Club.

§ 2. – Soci onorari

1) Il nominativo di un candidato proposto come socio onorario è sottoposto al Consiglio Direttivo per iscritto e la delibera di ammissione avviene nella stessa forma e con le stesse modalità prescritte per l’elezione di un socio attivo come meglio indicato nel paragrafo supra 1.

2) Se il numero dei voti negativi dei membri del Consiglio Direttivo presenti alla riunione normale o speciale, convocata dal Presidente del Club, non è superiore a 2 (due), il candidato proposto è considerato eletto e deve essere riconfermato ogni anno.

 
 
Segreteria: Corso Re Umberto 1 - 10121 Torino    Codice fiscale: 97621520010
Tel. 011 532962     E-mail: torinostupinigi@rotary2031.org
Sviluppato da